Aquatherm organizza un evento di networking: BIGGEXCHANGE 2018

0
63

Vista aerea della sede aquatherm GmbH as Attendor/Vestfalia Germania.

Aquatherm organizza dal 11 al 13 settembre 2018, presso la propria sede principale ad Attendorn in Germania, un simposio a livello internazionale per i leader nel settore edile e dell’impiantistica – questo evento prende il nome BIGGEXCHANGE. 

• Quali tendenze ci sono nella digitalizzazione e quale opportunità possono offrire?
• Come, proponendo un migliore rendimento energetico, nascono nuove forme di edifici che influiscono sul linguaggio architettonico e sulla forma?
• Perché le città efficienti dal punto di vista delle risorse e che si adattano facilmente sono il motore degli edifici sostenibili e quali vantaggi si può trarre?
• Quali sfide portano con sé, nei lavori di pianificazione e realizzazione, i sistemi tecnici di sicurezza antincendio per l’edilizia e come poterli affrontare?
• Come ottenere una visione d’insieme su come i progettisti che affrontano i cambiamenti, rappresentano un modello di successo nonostante il rapido cambiamento?
• Come accorciare i tempi di costruzione utilizzando la prefabbricazione su base BIM e come ottenere una maggiore sostenibilità economica?

Queste e altre domande si discuteranno durante l’evento di networking BIGGEXCHANGE.

Al centro dell’attenzione ci saranno i temi di risorse umane e carenza di personale qualificato, digitalizzazione, cambiamento demografico, urbanizzazione, cambiamento climatico e sostenibilità – sono tutte macrotendenze che cambieranno il nostro mondo in modo sostenibile.

La conferenza bilingue si rivolgerà a:
• investitori;
• architetti;
• progettisti/ingegneri;
• imprenditori;
• grossisti.

Tutti gli interventi vengono tradotte contemporaneamente in due lingue, in inglese e tedesco.

Con una quota di occupazione di oltre il 47% nel settore manifatturiero, la Vestfalia meridionale -dove ha sede la aquatherm GmbH- è la 3° regione più industrializzata della Germania. Oltre 150 aziende leader a livello mondiale hanno sede in questa zona, tra cui molte medie imprese a gestione familiare. Forse è per il magnifico paesaggio ricco di boschi e di laghi che qui c’è una particolare concentrazione di innovazione e che il numero delle aziende registrate, già oltre 80.000, è in continua crescita.

Relatori di alto profilo della scienza e dell‘industria

Nei due giorni di conferenza sono in programma più di 15 interventi, che si concentreranno sulle grandi sfide che dovranno affrontare, in futuro, il settore edile e quello dell’impiantistica: risorse umane, digitalizzazione e tecnologia.

Matthias Horx.

Uno dei relatori sarà Matthias Horx, considerato uno dei più influenti futuristi e opinionisti in fatto nuove tendenze nell’area germanofona. Nel suo intervento illustrerà le tendenze nella digitalizzazione e il relativo potenziale.

Brian Cody.

 

Il tema della massimizzazione delle prestazioni energetiche degli edifici mediante l’utilizzo di risorse naturali sarà affrontato dal Professor Brian Cody, che dirige l’Institut für Gebäude und Energie presso la Technische Universität Graz. Mostrerà come e perché le basi più importanti per edifici sostenibili e a prova di futuro sono già state poste durante la fase di progettazione e pianificazione.

Arab Hoballah.

 

Arab Hoballah è considerato uno dei principali esperti a livello mondiale in materia di sostenibilità. Per oltre 30 anni ha partecipato attivamente, in posizioni dirigenziali, al programma ambientale delle Nazioni Unite. Hoballah è convinto che il settore edile possa giocare un ruolo guida per quanto riguarda l’efficienza energetica e delle risorse. Come, lo spiegherà nel suo intervento “cambiamento climatico ed efficienza delle risorse – il motore degli edifici sostenibili“.

Altre tematiche del simposio saranno, per es.:
• sistemi di certificazione per gli edifici sostenibili;
• sistemi tecnici di sicurezza antincendio per l’edilizia;
• BIM;
• costruzioni industriali modulari nonché la gestione efficace delle persone con cambiamenti rapidi e costanti.

I singoli punti focali di ogni tema saranno illustrati in varie sessioni mediante contributi specialistici di alto livello e, successivamente, approfonditi insieme ai partecipanti in occasione dei forum di discussione.

BIGGEXCHANGE, come nasce e perché

L’idea dell’evento BIGGEXCHANGE è maturata all’inizio del 2017, dopo aver affrontato con impegno le sfide del futuro per il settore edile a livello internazionale. L’esperienza maturata in tali occasioni, unitamente alle sfide del cambiamento climatico e la domanda su come, nei prossimi anni, la digitalizzazione influirà sui nostri processi, ha portato all’idea di organizzare un simposio a livello internazionale.
Secondo uno degli studi di McKinsey pubblicato nello stesso periodo, la crescita media a livello globale della creazione di valore aggiunto, nel settore edile ammonta, dal 1995, a un quarto rispetto allo sviluppo dell’industria manifatturiera. Questo ha confermato le nostre esperienze e, pertanto, costituisce un ulteriore motivo che ci spinge ad affrontare con tutte le nostre forze le possibilità e le sfide del futuro.

Il significato del nome BIGGEXCHANGE

“BIG” sta per “grandi edifici”, che in seguito alla crescente urbanizzazione e nell’ottica della sostenibilità giocheranno un ruolo sempre più importante, ma anche per i big nel settore edile e nell’impiantistica, ossia gli uomini leader a cui è rivolta la manifestazione.

Il fiume che scorre nella zona in cui sono ubicati gli edifici dell’evento chiama “BIGGE” ed è quello che dà anche il nome al vicino lago di BIGGE. Questo lago è il simbolo di una delle regioni più industrializzate della Germania; sede di numerose aziende gestite dal titolare, che spesso rivestono ruoli guida a livello internazionale nel loro settore. “CHANGE” si riferisce al cambiamento costante e sempre più rapido che interessa tutti noi e che noi, con apertura e “EXCHANGE”, ossia scambio, comunicazione e networking, possiamo affrontare e plasmare.

Gli obiettivi

• Scoprire di più sulle tendenze nella digitalizzazione e sulle opportunità che potrebbe
offrirle.
• Capire il motivo per cui le città altamente adattabili ed efficienti dal punto di vista delle
risorse rappresentano la forza trainante per edifi ci sostenibili e quali vantaggi può trarne.
• Ascoltare quali sfide portano con sé la pianificazione e la realizzazione dei sistemi
tecnici di sicurezza antincendio e come poterli affrontare.
• Imparare come ottenere un successo durevole attraverso la sostenibilità e la
comunicazione.
• Scoprire come tramite la focalizzazione sul rendimento energetico nascono nuove forme
di edifici che influiscono sul linguaggio architettonico e sulla forma.
• Per avere una visione d‘insieme su come i Challenge Manager affrontano i cambiamenti
costanti e riescono a rimanere un modello di successo nonostante il rapido cambiamento.
• Scoprire come accorciare i tempi di costruzione utilizzando la prefabbricazione su base
BIM e come ottenere una maggiore sostenibilità economica.
• Fare networking con leader internazionali ed esperti del settore delle costruzioni e
dell‘impiantistica.

Maggiori informazioni sull’evento e sui relatori sono disponibili su www.biggexchange.com

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here