Milano Good Design. Una vetrina dell’eccellenza nell’arredamento

0
104

È stata presentata ufficialmente Milano Good Design: la nuova rete d’impresa che raccoglie e seleziona i più importanti rivenditori di arredamento e design del territorio milanese, in grado di rappresentare un’autentica filiera di eccellenza che evidenzia il contributo fondamentale che ha dato al successo e alla diffusione del design in Italia e nel mondo.

L’evento ha visto la partecipazione – in qualità di relatori – di: Rosanna Tozzo, Presidente Federmobili Milano; Marco Barbieri, Segretario Generale  Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza e  Arturo Dell’Acqua Bellavitis, Presidente Triennale Design Museum. Tutti hanno offerto ai partecipanti un’analisi dello stato attuale del mercato e, soprattutto, hanno esposto la valenza e l’efficacia del progetto, ponendo l’accento sulle prospettive di valorizzazione.

Qui di seguito una sintesi dei singoli interventi:

La forte influenza dello sviluppo del design nel comparto produttivo della Brianza, la nascita di scuole indirizzate alla formazione di una generazione di progettisti e designer, il forte impulso dato da una concentrazione di architetti milanesi che hanno contribuito ad una forte specializzazione custom di botteghe artigiane, sono sicuramente gli elementi primari che hanno permesso a Milano di rappresentare la parte più avanzata nella vendita dell’arredo” commenta Rosanna Tozzo, Presidente di Federmobili Milano “Questa rete d’impresa si manifesterà attraverso le oltre trenta unità sparse sul territorio, tramite iniziative che mettano il negozio d’arredamento al centro dell’intero sistema casa, valorizzando l’assistenza progettuale. Federmobili Milano, condividendo questa iniziativa, vuole sottolineare la centralità di una categoria di imprenditori capace di svilupparsi e di trovare nuovi stimoli.”

“La rete d’impresa Milano Good Design – afferma Marco Barbieri, segretario generale di Confcommercio Milano, Lodi, Monza e Brianza  – è la testimonianza concreta del saper ‘fare squadra’ concentrandosi sul presente e proiettandosi verso il futuro. Federmobili Milano – che fa parte della ‘squadra’ della Confcommercio milanese – ha la capacità e la forza di capire che si è competitivi sul mercato se, appunto, si fa squadra esprimendo competenza, qualità e servizi. Con Milano Good Design emerge l’eccellenza della distribuzione di settore grazie alla forza unitaria e alla valenza di una filiera storica di imprenditori dell’arredamento e del design di Milano”.

Arturo Dell’Acqua Bellavitis, Presidente Triennale Design Museum afferma: “Dall’osservazione di  come Milano si stia affermando come seconda meta dello shopping mondiale, nasce una nuova attenzione verso il mondo moda, in cui i principali brand stanno approntando attività formative rivolte alla propria forza vendita affinché possa dialogare con un pubblico ad alto livello che si aspetta una vera shopping experience anche a livello culturale e conoscitivo. Nel mondo dell’arredo il personale di vendita è normalmente formato ed informato tecnicamente sul prodotto e per sua natura la vendita del prodotto è spesso accompagnata dalla vendita di servizi, in primis quello progettuale. Con l’iniziativa proposta si vuole far fare un salto alla città, da luogo dello shopping tout court al luogo di proposizione di vero e proprio life-style. Questa proposta di integrazione di reti esistenti e di sviluppo di nuove sinergie, tra il sistema culturale e il sistema commerciale attraverso le più iconiche showroom, potrà aprirsi anche a iniziative che coinvolgano il mondo dell’istruzione, prevedendo visite di studenti e programmi culturali e di formazione continua a livello internazionale.“

Anche Cristina Tajani, Assessore alle Politiche per il Lavoro, Attività produttive, Commercio, Moda e Design ha commentato il progetto Milano Good Design nel seguente modo:

“Grazie a progetti come Milano Good Design, che vedono coinvolti i principali attori pubblici e privati, riusciamo a portare avanti concrete azioni a sostegno dell’intera filiera creativa, produttiva e commerciale di un settore, come quello dell’arredamento e del design, altamente strategico per lo sviluppo economico dell’intero territorio cittadino. Per noi, soprattutto in un periodo come questo, è prioritario promuovere iniziative che mettano in relazione produttori, giovani designers, commerciali e potenziali acquirenti. Convinti che la creatività unita alla grande tradizione manifatturiera e alla maestria artigiana milanese costituisca una grande ricchezza per il nostro territorio nonché una preziosa opportunità per generare occupazione e sviluppo.”

Il progetto MILANO GOOD DESIGN nasce da un’idea di Federmobili Milano – l’associazione commerciale di tutti i rivenditori delle province di Milano, Monza e Lodi – che, con la collaborazione delle agenzie di rappresentanza più rilevanti del settore arredo, ha selezionato un gruppo di punti vendita di alto livello, con lo scopo di creare una rete di imprenditori metropolitani capaci di esprimere i valori e i contenuti che li hanno sempre contraddistinti dagli altri ambiti territoriali: esperienza, qualità, competenza e competitività.

Obiettivo: creare una rete di opportunità che possa rilanciare il più importante polo di vendita del mercato dell’arredamento e raccontare la cultura, la tradizione e le storie legate al mondo del design milanese attraverso la voce dei suoi protagonisti.

Il territorio, composto dalle provincie di Milano, Monza e Lodi, è indiscutibilmente il più importante polo di vendita del mercato dell’arredamento, dove sono presenti oltre 70 punti vendita dei brand più storici e importanti del settore, per un totale di 100.000 metri quadrati di prodotti esposti e oltre 250 progettisti addetti alle vendite.
Uno degli elementi chiave di MILANO GOOD DESIGN sarà l’uniformità di comportamento che regoli, in maniera trasparente, il rapporto tra punto vendita e consumatore; impegno che sarà condiviso con il direttivo di Federmobili Milano.
Le attività commerciali sono un settore in continua evoluzione e, da alcuni anni, devono fare i conti con internet. La confusione generatasi sul web, unita alla riduzione degli investimenti da parte dei dealer, sta mettendo a rischio l’esistenza dei rivenditori milanesi che autonomamente non riescono a rilanciarsi.

Strategia: costruire un piano d’azione con l’intento di elevare gli standard del servizio al Cliente, all’insegna della qualità e dell’innovazione.

MILANO GOOD DESIGN nasce quindi con l’obiettivo strategico di accrescere la capacità competitiva dei punti vendita aderenti, recuperando l’orgoglio di tornare ad essere attori protagonisti nel cambiamento dello scenario distributivo dell’arredo.
Attraverso un efficace lavoro di squadra, la rete si impegna a unire le energie per promuovere le vendite sul territorio e a svolgere una serie di azioni mirate che pongano una particolare attenzione alla qualità e al perfezionamento del servizio e della consulenza rivolta al consumatore finale, sotto la direzione di un partner eccellente come Federmobili Milano. L’obiettivo è riportare il punto vendita al centro dell’interesse pubblico, valorizzando l’assistenza progettuale, elemento assolutamente distintivo rispetto alle giovani realtà di vendita online e alla grande distribuzione organizzata.
A tale scopo saranno sviluppate importanti attività di partnership e organizzati eventi presso i rivenditori selezionati.
MILANO GOOD DESIGN mira a indirizzare il consumatore nella scelta dei migliori show-room, evidenziandone il profilo, i brand rappresentati, le offerte e i servizi di assistenza progettuale su misura.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here