Nasce il network europeo del settore idrico

rubinettoPromuovere un coordinamento a livello europeo fra i regolatori del settore idrico, per  creare  un punto  di  riferimento  e  di  scambio  di  best  practice per  favorire  gli investimenti,  un servizio efficiente e di qualità,   la sostenibilità ambientale e la tutela dei consumatori. Ḕ con questo obiettivo che nasce il Network Regolatori europei dei servizi idrici (Wareg) che ha riunito per la prima volta 11 authority di settore  a Milano – a un anno dall’Expo – presso la sede dell’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico (Aeegsi). Oltre all’Autorità Italiana, che ha aderito al nuovo network secondo il mandato della propria legge istitutiva, gli altri Regolatori del servizio idrico che per primi hanno promosso l’iniziativa sono quelli di Bulgaria, Irlanda, Malta, Portogallo, Scozia, Ungheria, Lettonia, Lituania , Danimarca, Spagna. Già altri Regolatori europei stanno comunque valutando di aggregarsi a questo network. In particolare, ripercorrendo le esperienze di coordinamento internazionale realizzate nel settore energetico, Wareg vuole diventare un punto di riferimento europeo per la regolazione dell’acqua, un luogo di  confronto sui modelli di regolazione del settore idrico; inoltre, attraverso il Network, i Regolatori potranno approfondire e preparare posizioni comuni,  condivise a livello europeo, anche attraverso un dialogo istituzionale rafforzato solido con la Commissione e il Parlamento europeo, sulle principali tematiche del servizio idrico e rafforzare il dialogo con altre organizzazioni regionali, nazionali e internazionali di settore

Informazioni sull'autore
Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Commercio idrotermosanitario © 2017 Tutti i diritti riservati