Chiller a ciclo transcritico raffreddati ad acqua o ad aria

0
63

chiller

Enex (Padernello di Paese, TV) è stata la prima azienda in assoluto, fin dalla fondazione nel 2004, a sviluppare sistemi di refrigerazione solo ed esclusivamente con CO2.

La CO2 (R744) è un fluido naturale a impatto ambientale nullo (ODP =0 e GWP=1). Refrigerante neutro per eccellenza, l’anidride carbonica non è né tossica né infiammabile. Tra i gas naturali è l’unico a non presentare controindicazioni relativamente alla sicurezza. Ovviamente la CO2 non è soggetta al regolamento F-gas sui gas fluorurati.

Enex è sempre stata promotrice di soluzioni tecniche innovative. Alcune delle innovazioni sviluppate sono ad esempio la ricompressione del vapore di Flash, la sovralimentazione degli evaporatori e l’utilizzo dell’eiettore per il recupero dell’energia di espansione.

Oggi Enex presenta YUKON GRAVITY®, l’innovativa serie di chiller a ciclo transcritico raffreddati ad acqua o ad aria, dedicata al raffreddamento di acqua e di miscele acqua/glicole. La gamma è in grado di soddisfare capacità frigorifere fino a 500 kW a temperatura 12-7 °C. E’ naturalmente possibile raffreddare a temperature inferiori, fino a -20 °C, per applicazioni industriali e di processo. I chiller Yukon sono stati progettati anche per il recupero di calore parziale o totale e sono quindi particolarmente adatti per alberghi ed ospedali.

Il principio di funzionamento della versione standard YUKON GRAVITY® è con evaporatore allagato alimentato a gravità. Questa soluzione permette un’alimentazione completa dell’evaporatore, senza surriscaldamento, e quindi la minima differenza di temperatura e la massima efficienza. La versione con Eiettore garantisce livelli di efficienza energetica ancora superiori e la versione YUKON GRAVITY® Reversibile sfrutta il principio della pompa di calore, elemento di estrema importanza sia nelle applicazioni industriali che di comfort, poiché consente di scaldare acqua fino a 80°C.

I chiller della serie YUKON GRAVITY® sono progettati per applicazioni sia industriali che Comfort e danno la massima efficienza quando vi è contemporanea richiesta di acqua calda ed acqua fredda. A titolo esemplificativo, un chiller da 100 kW (acqua fredda prodotta a 7°C con ritorno dall’impianto a 12°C) in modalità recupero può produrre, a seconda del livello di temperatura, da 50 a 150 kW di acqua calda. Il “valore” dell’acqua riscaldata gratuitamente è notevole, permettendo un rapido ritorno dell’investimento.

I chiller della serie Yukon sono quindi la soluzione per il futuro, poiché rispettano gli stringenti criteri di efficienza richiesti ed hanno un funzionamento prolungato negli anni, senza provocare danni all’ambiente con l’utilizzo di un refrigerante naturale disponibile ovunque e senza limitazioni.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here