Dispositivo antivibrante di fissaggio a resistenza sismica, DAFiReS®

0

Dispositivo antivibranteNell’ambito di una valutazione della vulnerabilità sismica a livello urbanistico e dell’identificazione di possibili strumenti di intervento, i dispositivi normalmente in uso per mitigare gli effetti vibratori in condizioni di normale funzionamento, non sono assolutamente adatti a contrastare gli effetti sismici.

Pantecnica® (Rho, MI), grazie alla propria competenza maturata in oltre 50 anni di consulenza tecnico-applicativa alla progettazione, sviluppo, produzione e fornitura di prodotti e sistemi per l’isolamento e smorzamento di vibrazioni ed urti, in ogni applicazione industriale ed in alcuni specialistici ambiti civili, anche con certificazione dei materiali e dei processi, ha presentato domanda di brevetto per invenzione (concessa in data 16.03.2020) e sta sviluppando anche con la consulenza del Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale del Politecnico di Milano e dell’Eucentre di Pavia, un dispositivo di isolamento deep-tech, denominato DAFiReS®.

Si tratta di un Dispositivo Antivibrante di Fissaggio (a piede macchina) a Resistenza Sismica, studiato per proteggere l’integrità in caso di evento sismico, di qualunque macchinario, impianto e sistema non strutturale (come, ad esempio, i gruppi di continuità di un ospedale), riducendo le accelerazioni sulla macchina, impedendo il collasso delle molle di supporto, favorendo un rapido ritorno in servizio della stessa e di essere poi facilmente sostituito, dopo l’evento sismico.

Questo nuovo brevetto è allineato con la direzione presa dalla protezione antisismica nei paesi più avanzati (es. USA), dove l’attenzione si sta spostando sempre più dagli elementi strutturali a quelli non strutturali. Il dispositivo è destinato ad essere installato su impianti e macchine trattamento aria, pompe, compressori, cogeneratori, presse idrauliche laddove è richiesta la conformità con una normativa antisismica per elementi non strutturali; a protezione di altre macchine, quali gruppi di continuità posti vicino ad ambienti sensibili; o inserito in “moduli industriali” (per es. oil & gas) in ambienti estremi.

Nella foto: Una tipica UTA (Unità Trattamento Aria) abitualmente installata in copertura (“roof-top”) su antivibranti efficaci per l’isolamento delle vibrazioni e dei rumori trasmissibili per via solida (in questo caso molle antivibranti in acciaio Isotop® di Pantecnica®), ma priva di un efficace dispositivo in grado di mitigare le accelerazioni sul piano orizzontale provocate da un possibile evento sismico di natura ondulatoria (per il quale potrebbe essere applicato il dispositivo DAFiReS®).

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui