Pompe di calore condensate ad aria, EVITEC-H di Galletti

0
78

Pompe di caloreIn risposta alla normativa 2009/28/CE, che fissa obiettivi nazionali obbligatori per la quota complessiva di energia da fonti rinnovabili sul consumo finale lordo di energia, Galletti (Bentivoglio, BO) propone la serie di pompe di calore condensate ad aria EVITEC-H.

La possibilità di produrre acqua calda a 65 °C fino alle temperature esterne più rigide propone EVITEC-H come soluzione monovalente per il raffrescamento, il riscaldamento e la produzione di acqua calda sanitaria.

Al fine di ridurre le emissioni di gas a effetto serra all’interno della Comunità Europea e la dipendenza di quest’ultima dalle importazioni di energia, è stato opportuno stabilire uno stretto collegamento tra lo sviluppo dell’energia da fonti rinnovabili e l’aumento dell’efficienza energetica. La normativa 2009/28/CE fissa obiettivi nazionali obbligatori per la quota complessiva di energia da fonti rinnovabili sul consumo finale lordo di energia e per la quota di energia da fonti rinnovabili nei trasporti.

All’interno di questo scenario, le pompe di calore possono rivestire un ruolo di assolute protagoniste, dato che la caratteristica principale che le contraddistingue è quella di poter sfruttare l’energia rinnovabile contenuta negli elementi più comuni sul nostro pianeta: l’aria, l’acqua e il terreno. Analizzando il funzionamento di una pompa di calore durante la fase invernale, si può calcolare la quota parte di energia rinnovabile rispetto al totale dell’energia resa definendo l’indice di efficienza stagionale Scop come rapporto tra l’energia resa e l’energia elettrica assorbita durante la fase di riscaldamento. Risulta chiaro come un aumento dell’efficienza stagionale della macchina comporti, a parità di energia resa, una diminuzione dei consumi ed un innalzamento della quota di energia rinnovabile utilizzata.

EVITEC-H è la gamma ad alta efficienza Galletti che racchiude la più avanzata tecnologia delle unità multiscroll ad R410A impiegate nell’Hvac.

Una linea composta da dieci modelli aria – acqua disponibili in versione pompa di calore reversibile, con potenze in raffrescamento che vanno da 50 a 180 kW. La gamma è caratterizzata dall’utilizzo di compressori con iniezione di vapore (EVI), che permettono di estendere il campo di lavoro della macchina oltre i convenzionali limiti operativi delle pompe di calore, congiuntamente al raggiungimento di un’elevata efficienza stagionale (conforme alla direttiva ErP 2009/125/CE) e puntuale (classe A Eurovent in riscaldamento).

La gamma EVITEC-H è interamente equipaggiata di compressori scroll con tecnologia EVI (Enhanced Vapor Injection). Tali compressori sono dotati di una porta supplementare per l’iniezione di vapore in uno stadio intermedio del processo di compressione in grado di assicurare il raggiungimento di un duplice beneficio:

  • aumento della capacità di riscaldamento a parità della cilindrata del compressore
  • una consistente riduzione della temperatura di mandata del compressore.

Ciò si traduce in un’estensione del campo operativo (produzione di acqua calda fino a 65 °C e funzionamento a pieno carico con aria esterna fino a -20 °C) e in un aumento dell’efficienza del ciclo frigorifero. Sono disponibili unità mono o bi-circuito, tutte caratterizzate da soluzione tandem (due compressori collegati in parallelo su un unico circuiti), in modo da favorire elevati valori di efficienza non solo puntuale alle condizioni nominali ma anche stagionale.

Durante l’inverno il funzionamento delle pompe di calore produce la formazione di brina sulla superficie delle batterie evaporanti, in particolare quando si verificano simultaneamente due condizioni:

  • Raffreddamento dell’aria umida al di sotto del punto di rugiada con conseguente deposito sulla sua superficie della condensa prodotta;
  • Temperatura superficiale della batteria evaporante inferiore a 0 °C.

La tecnologia Upwind permette a seguito del changeover stagionale, di mantenere la medesima direzione di attraversamento delle batterie da parte del refrigerante e assicurare lo scambio con l’aria sempre in controcorrente.

La soluzione viene attuata grazie a precisi accorgimenti sul circuito frigorifero, elettronica avanzata e un layout delle batterie a pacco alettato unico sul mercato.

Lo scambio in controcorrente con l’aria permette di diminuire la differenza di temperatura tra aria e refrigerante a parità di potenza scambiata, e quindi di innalzare la temperatura di evaporazione durante la stagione invernale.

Una più alta temperatura di evaporazione si traduce in:

  • Un innalzamento dell’efficienza puntuale alle condizioni nominali (classe A Eurovent in modalità di riscaldamento).
  • Un innalzamento dell’efficienza nelle condizioni più rigide di funzionamento e quindi di un incremento sensibile dell’efficienza stagionale (Scop).
  • Una consistente riduzione della formazione di brina sulle batterie e delle conseguenti procedure di sbrinamento, dinamiche inevitabili ma energivore.

La gamma prevede elevata configurabilità dal punto di vista acustico, disponendo di ampia accessoristica volta a ridurre le emissioni sonore. Il controllo avanzato, sempre presente sull’intera gamma, permette un monitoraggio continuo dei parametri di funzionamento, logiche avanzate di regolazione e connettività. Disponibile come opzione, EVITEC-H può essere fornita con valvola 3 vie a corredo per la gestione intelligente della produzione di acqua calda sanitaria.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here